MARATONA DEL MUGELLO: 42km alla Zucca.

17/09/2016

Metti che decidi di partecipare a questa splendida maratona il mercoledi mattina, metti che il ritiro pettorale  e le due ore prima della partenza non siano momenti di concentrazione pre-gara ma attimi di chiacchere e prese per i fondelli (scusate il termine..) con gli amici, metti che decidi di correre  a sensazione i primi 21km ma non smetti un solo secondo di "sparare pose" per i fotografi, mettiamoci la crisi  del 34°km  (la conosco, la rispetto, e so che  non mi abbandonerà mai finchè corsa ci sarà nel mondo Zucca),  mettiamoci che al 40° km avevo tutta la forza del mondo ed ho ripreso a spingere molto bene, aggiungiamoci   che a 20 metri dal   traguardo ho preferito come sempre camminare al posto che sprintare (perchè secondo me  le emozioni rimagono ed i numeri passano).  Una buona posizione tra gli assoluti (8°) e la convinzione che anche se fossi arrivato ultimo avrei fatto la stessa cosa, ovvero  avrei corso "alla Zucca" fino alla fine, alzando le braccia al cielo e sorridendo al traguardo,   perchè  quando corro io  sono felice e non importa se mi ritiro  vinco perdo o altro, per me la corsa è un gioco che mi vede sempre vincitore del mio piccolo mondo.

Buone corse a tutti e Arrivederci al prossimo anno Mugello Marathon!