9 Colli Running: il ritiro.

23/05/2016

Il sogno di portare a termine la 9 Colli Running si è infranto al 60° km quando ho deciso di fermarmi. Ero partito non al meglio della  condizione fisica,  già dopo 20km avevo avvertito qualche piccolissimo  segnale, ho proseguito al rallentatore sperando fosse un "problemino" ma nulla da fare,  il "problemone"  andava aumentando sempre più.  Non ho atteso  il  momento di massimo dolore, ci mancherebbe, mi sono ritirato quando ho capito che avrei corso con il male ed avrei rischiato grosso,  ma sopratutto ho detto "basta" quando ho capito che non mi sarei divertito, perchè correre con il male non è divertimento!

Peccato, mi ero preparato bene per questa competizione ma con la salute non si scherza, la schisi in questo periodo sta mettendo a dura  prova sia il fisico che  la Zucca, adesso  mi dedicherò alla velocità cercando  di recuperare e curare bene il problema,   sperando in questa maniera di essere  al via delle prossime gare al meglio della condizione.

A volte sembro  esagerato perchè ascolto troppo il mio fisico, a volte mi dicono che ho una soglia di sopportazione del dolore molto bassa (e non va bene se si devono  affrontare distanze del genere..), a volte mi dicono che sono una mozzarella: rispondo semplicemente che accetto tutte le critiche perchè fanno parte del gioco, ma il mio vero  sogno è quello di poter correre per sempre e quindi continuerò con la mia  filosofia  basata  prima di tutto sul rispetto  del proprio fisico. 

Buone corse a tutti!